Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Far East Airlines Report

CHINA AIRLINES (LA compagnia aerea di Taiwan, sigla: CI) sta migrando dentro SkyTeam. Prima però taglia i ponti con le partnership che aveva aperto a suo tempo con le compagnie aeree della Cina continentale, anche perché SkyTeam porterà di fatto l'alleanza con China Southern Airlines (CZ) e China Eastern Airlines (MU), incompatibili con alcuni dei precedenti partner.

Ecco dunque che China Airlines (Cl) saluta Air China (CA, membro di Star Alliance) e Hainan Airlines (HU), comprese HongKong Airlines (HX) e HongKong Express (UO). In Asia, e soprattutto nel triangolo con il suo vertice in Cina, l'accelerazione del traffico aereo e dei cambiamenti di alleanze è rapidissima. HongKong Airlines, fondata nel 2001, ha 17 aerei (8 B737 e 9 A330) e ordini per altri 101, con un piano di espansione degno di una compagnia mediorientale.

Ancora più interessante, però, la storia di Hainan Airlines [112 aerei, 68 ordini], che ha in atto un processo di incorporazione-fusione-razionalizzazione gestito dalla casa madre (Grand China Air, CN [90 aerei più 25 ordini]) e che coinvolge le altre tre compagnie aeree del gruppo (Chang'an Airlines, 2Z [4 aerei], China Xinhua Airlines, XW [16 aerei], e Tianjin Airlines, GS [60 aerei]). 

Il risultato sarà che Hainan Airlines diventerà la terza compagnia aerea cinese. Hainan non fa parte di nessuna alleanza, per adesso, ma ha accordi con compagnie in tutto il mondo: Aerosvit Airlines (VV), AirBerlin (AB, Oneworld – in futuro), Brussels Airlines (SN, Star Alliance), Garuda Indonesia (GA, SkyTeam – in futuro), Hong Kong Airlines, Hong Kong Express Airways, Malév Hungarian Airlines (MA, Oneworld), Rossiya Airlines (FV).